A tavola sulla spiaggia. Tutti i vincitori e i premi

, , News

Sulle “sabbie nobili” del bagno Piero di Forte dei Marmi si è conclusa la XXIV edizione di A tavola sulla spiaggia. Presentato anche il programma 2017


Condividi:

Si è conclusa su un tramonto mozzafiato la XXIV edizione di A tavola sulla spiaggia che ha visto attribuire come primo premio lo Scolapasta d’oro a Moreschina Fabbricotti ed Enrico Bruni che hanno proposto il coniglio ripieno (d’après Jeff Koons) abbinato a Teuto 2011 delle Tenute Lunelli mentre il premio della Stampa è andato ad Antonietta Pasqualino di Marineo per il suo cheesecake con pesca nel barattolo abbinato a Verdac Glaciat 2009 di Eugenio Collavini (in calce la classifica completa con i relativi premi).

Il comitato organizzatore ha ricordato i drammatici fatti causati dal recente terremoto proponendo un minuto di raccoglimento per rispetto delle vittime ed ha dichiarato che destinerà il 5% delle sponsorizzazioni come aiuto alle popolazioni colpite.



Ma veniamo alla premiazione.

Lo “Scolapasta d’oro” che rappresenta il Trofeo della XXIV edizione di A tavola sulla spiaggia ed è stato consegnato ai vincitori dal Sindaco Umberto Buratti nella cerimonia di premiazione. Ma i premi non sono finiti qui. A seguire, Cruciani Award quello dei famosi braccialetti in macramè, gli argenti di Cassetti, week-end culturali negli alberghi della catena UNA Hotels, il premio Forte Magazine. E poi il premio Harry’s Bar Firenze un luogo icona della ristorazione, il premio VKA la vodka Made in Tuscany, il premio La Toraia il centro di degustazione di carne chianina in zona d’origine ma non solo, vini pregiati in magnum, sono soltanto alcuni dei premi di questa edizione. New entry il premio Fonte dei Medici, l’acqua minerale proveniente dalla sorgente Santa Fiora di Monte San Savino in Toscana e che era sulle tavole delle due giurie, oltre al premio popEating. Negli anni si sono sfidati all’ultimo mestolo personaggi dello showbiz, nobili e non, accomunati dalla passione per i fornelli. Per questa edizione è stato dato spazio a quella creatività che “pesca” nelle migliori tradizioni gastronomiche italiane. Un’abitudine tipica della Versilia fin da quando “vestivamo alla marinara” ma sempre attuale.

Ad accompagnare i piatti un blasonato parterre di vini: dal Friuli Eugenio Collavini, dal Trentino Tenute Lunelli, dalla Franciacorta Marchesi Antinori, dalla Toscana Famiglia Cecchi, Castello Banfi, Val delle Rose, Colle di Bordocheo, dall’Umbria Arnaldo Caprai, dalla Campania Feudi di San Gregorio con il loro metodo classico DUBL ESSE e dalla Francia lo Champagne Basetta importato da Enoteca Marcucci.

In giuria giornalisti, opinion leader, produttori di vino e ristoratori stellati. Il servizio di catering è stato curato da Guido Guidi Ricevimenti che in meno di tre ore ha servito con la sua squadra a 40 giurati 12 proposte gastronomiche cambiando 480 piatti e 12 vini sostituendo 480 calici da degustazione. La manifestazione, alla quale anche quest’anno è stato rinnovato il Patrocinio del Comune di Forte dei Marmi, è stata presentata da Anna Maria Tossani di Italia 7.

Intanto il Comitato Organizzatore ha già messo a punto una parte del programma 2017 per celebrare le nozze d’argento di questa manifestazione. I concorrenti saranno giornalisti che verranno giudicati da coloro che sono stati sempre oggetto delle loro valutazioni. Ma non è finita qui. Pensando ad alcuni elementi storici in comune con Riccione la prossima edizione sarà divisa in due parti e condivisa dalle due località balneari. In giugno sulla spiaggia della “perla verde” dell’Adriatico con premiazione nello storico viale Ceccarini, simbolo e icona della città romagnola e a fine agosto, come da tradizione, al Forte. 25 anni di sapore e gusto tosco – romagnolo.

I PREMI
Tutti i concorrenti hanno ricevuto un premio Cassetti Argentieri e un braccialetto in macramé di Cruciani

Primo premio – Premio Comune di Forte dei Marmi – Lo scolapasta d’oro realizzato da Petruzzi & Branca argentieri – Brescia, design Antonio C. Petruzzi
Ha premiato il Sindaco Umberto Buratti
CONCORRENTE
Moreschina Fabbricotti ed Enrico Bruni
PIATTO Coniglio ripiento d’après Jeff Koons
VINO ABBINATO Tenute Lunelli Teuto 2011 Toscana Rosso IGT

Primo premio assoluto della stampa – Premio Forte Magazine consistente in una scultura di Patrizia Di Poce. L’opera, dal titolo ESTATE, è uno dei suoi celebri “sassi d’autore”, un ciottolo in marmo bianco delle Apuane che Patrizia ha dipinto con i colori dell’estate nello stile originale e gioioso che la contraddistingue.
Ha premiato il direttore di Forte Magazine Stefano Roni inieme all’artista Patrizia Di Poce.
Premio Cruciani
– consistente in una borsa, ultimo modello della celebre maison simbolo del made in Italy
Ha premiato Flavia Mercatali
CONCORRENTE
Antonietta Pasqualino di Marineo
PIATTO
Cheesecake con pesca nel barattolo
VINO ABBINATO
Eugenio Collavini Verdac Glaciat 2009

Primo premio di categoria antipasti – Premio Una Hotel consistente in un weekend per due persone in uno dei 31 alberghi in Italia
Ha premiato il direttore Maurizio Lavetti
Premio al piatto con il più accentuato piglio innovativo e spiccata creatività –
Premio popEating consistente nell’infusore a freddo Porthole disegnato da Martin Kastner per Crucial Detail, l’azienda produttrice dei supporti per le creazioni del’Alinea di Chicago.
Ha premiato Bianca Tecchiati
CONCORRENTE
Massimo e Pamela Gelati
PIATTO Dipinto da mare e d’amare: arselle del Forte ed aceto balsamico IGP “OPERA”
VINO ABBINATO Feudi di San Gregorio Dubl Esse

Primo premio di categoria primi – Premio Una Hotel consistente in un weekend per due persone in uno dei 31 alberghi in Italia
Ha premiato il direttore Maurizio Lavetti
CONCORRENTE
Antonio e Chiara Lopinto
PIATTO
Pasta all’ammogghiu
VINO ABBINATO
Eugenio Collavini Ribolla Gialla Turian

Primo premio di categoria secondi – Premio Una Hotel consistente in un weekend per due persone in uno dei 31 alberghi in Italia
Ha premiato il direttore Maurizio Lavetti
CONCORRENTE
Elena Tempestini
PIATTO
Petronciane medicee al salmone
VINO ABBINATO
Castello Banfi La Pettegola

Primo premio di categoria dolci – Premio Una Hotel consistente in un weekend per due persone in uno dei 31 alberghi in Italia
Ha premiato il direttore Maurizio Lavetti
CONCORRENTE
Elisabetta Emili e Lucrezia Eleonora dell’Aquila
PIATTO
Torta dolce di verdure della tradizione lucchese
VINO ABBINATO
Arnaldo Caprai Montefalco Sagrantino Passito DOCG

La ricetta del piatto vincitore
CONIGLIO RIPIENO (D’APRḔS JEFF KOONS) di MORESCHINA FABBRICOTTI E ENRICO BRUNI
INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 1 coniglio disossato
  • mortadella
  • prosciutto cotto
  • sottilette
  • 2 uova
  • sale
  • pepe
  • rosmarino, salvia, alloro
  • Olio di oliva

PREPARAZIONE
Stendere il coniglio disossato, salare e pepare. Coprire a strati con fette di mortadella, omelette con le due uova, sottilette ed infine prosciutto cotto. Arrotolare e cucire aggiungendo rosmarino, salvia ed alloro. Cospargere con olio di oliva.
COTTURA
Mettere il coniglio in forno per circa 50 minuti. Mangiare a temperatura ambiente col sughetto di cottura riscaldato



Condividi:

Qualcosa di simile