Risotto ai porri con zafferano e pancetta croccante

, , Primi


Condividi:

2 persone

  • 160 gr riso carnaroli
  • 4 porri
  • 2 fette di pancetta
  • 500 ml brodo vegetale
  • 0,10 gr pistilli di zafferano
  • Burro
  • Parmigiano

Un’ora prima di iniziare, mettere i pistilli di zafferano a bagno in una tazza di brodo caldo.
Preparare la pancetta: da una striscia dividere la parte grassa e conservarla, tagliare la parta magra come una sorta di julienne, seccare le striscioline ottenute assieme alla fetta integra di pancetta su una placca, in forno a 150° per qualche minuto (fino a renderla croccante).
Stufare nel burro i porri tagliati a rondelle sottili, aggiungendo un paio di cucchiai d’acqua. Una volta pronti i porri, aggiungere il riso e tostarlo per qualche minuto.


Cuocere il riso bagnandolo con il brodo ogni volta che diventa troppo denso; utilizzare il brodo con lo zafferano verso la fine della cottura e regolare di sale.
Quando il risotto è pronto togliere dal fuoco, aggiungere la fetta di pancetta croccante sbriciolata e mantecare con il grasso precedentemente conservato e pochissimo parmigiano.
Servire guarnendo con la julienne di pancetta croccante e qualche pistillo di zafferano.

Note
Dopo aver tostato il riso è possibile sfumarlo con del vino.
Al posto del brodo vegetale è anche possibile utilizzare brodo di carne se si preferisce un risotto più simile al classico risotto alla milanese.
Lo zafferano deve solo profumare il riso senza colorarlo eccessivamente di giallo; si può aumentare lo zafferano se si preferisce un aroma e un colore più intenso.


Condividi:
Altri articoli su:


Qualcosa di simile