Morsi di Luce Florio & Gelato d’Autore

, , News

Inediti gelati d’Autore: 4 grandi chef reinterpretano il dolce simbolo dell’estate in abbinamento a Morsi di Luce Florio


Condividi:

Inediti gelati d’Autore:
4 grandi chef reinterpretano il dolce simbolo dell’estate
in abbinamento a Morsi di Luce Florio




Quattro big dell’alta cucina italiana, il dolce più amato dell’estate e un prestigioso vino liquoroso siciliano… What’s going on?

Daniel Canzian, Luciano Monosilio, Marco Stabile, Matteo Torretta: sono gli Chef che hanno interpretato lo zibibbo Morsi di Luce Florio con un inedito gelato, creato appositamente per esaltare i profumi e i sapori del più “luminoso” fra i liquorosi della Cantina Florio.

Quattro proposte originali, sfiziose e un po’ audaci da gustare a fine pasto per sorprendere il palato sorseggiando uno dei vini siciliani più famosi e apprezzati nel mondo.

Ed ecco allora che Daniel Canzian del Ristorante “Daniel” di Milano dedica a Morsi di Luce il suo “Gelato allo yogurt e mandorla con frullato di albicocche, fregolotta alle mandorle, panna montata e aceto balsamico”, mentre Luciano Monosilio del Ristorante “Pipero al Rex” di Roma stupisce con un eclettico gusto al Foie Gras; Marco Stabile del Ristorante “Ora d’Aria” di Firenze interpreta lo zibibbo con il “Gelato Fior di pecorino e Tarese del Valdarno con carpaccio di pesche”; Matteo Torretta del Ristorante “Asola | Cucina sartoriale” di Milano propone il “Gelato Parmigiano Reggiano e zenzero con polvere di cappero di Pantelleria”.

Morsi di Luce Florio nasce dalle migliori uve zibibbo coltivate sull’isola di Pantelleria nella cosiddetta “Fascia del Sole”: il colore brillante dorato, con riflessi topazio, i profumi di albicocca, fiore di sambuco e nocciole tostate, i sentori di miele di acacia, scorza di cedro, sambuco e salvia, ne fanno un vero e proprio inno all’estate.

I nuovi gelati degli Chef vi hanno incuriosito? Trovate tutte le ricette sulla pagina Facebook e sul sito di Duca di Salaparuta… Per un’estate tutta da assaporare!


Web: www.duca.it

Condividi:

Qualcosa di simile