Postrivoro – 23, 24 luglio – Faenza

, 14 giugno 2016, News


Condividi:


A LUGLIO TUTTO IL MONDO PASSA DA POSTRIVORO

Pensate ad un menù che passa dalla Cina, arriva in Portogallo e si ferma a Londra e poi aggiungetevi il brio di un comunicatore-sommelier che ha lavorato per alcuni dei più importanti brand dentro e fuori del mondo food. Otterrete il mix imbattibile che propone il prossimo appuntamento di Postrivoro – l’evento saltuario che combina palati, sous chef, sommelier, artisti e designer – in programma sabato 23 e domenica 24 luglio a Faenza nel chiostro diel Borgo Durbecco (Piazza Frà Sabba, 5) con gli chef Zijun Meng e Ana Gonçalves e la selezione di vini di Filippo Polidori. Meng e Gonçalves provengono dalle esperienze del Chilton Firehouse e del Viajante a Londra e hanno appena laciato la loro “TA TA Eatery” che, partita come un banco di street food, è diventato un vero e proprio locale Curio Cabal Cafè di Haggerston. Entrambi si sono conosciuti grazie a The Loft Project di Nuno Mendes, un format molto vicino a quello di Postrivoro, e hanno poi deciso di lanciarsi in un’avventura imprenditoriale dedicata all’alimento che prediligono: il riso. “Per noi è un veicolo per il cibo ed è molto simile al pane che è usato anche per i panini e la pizza. Ha un procedimento all’apparenza semplice ma richiede molta conoscenza e cura” raccontano. Filippo Polidori nel suo lavoro i comunicatore e organizzatore è abituato a creare eventi unici mettendo in relazione brand di altissimo livello come Ducati, BMW o Jovanotti. Ma è nel settore del vino che cresce professionalmente sotto la guida di Luigi Veronelli. Dalle pubbliche relazioni della Tenuta San Guido e del marchio Sassicaia, si avvicina a Gravner e a scoprire come mettere in relazione il meglio della terra, delle mani sapienti con eventi indimenticabili.


Ci sono tutti gli elementi per due appuntamenti da non perdere con cui salutarsi prima della pausa estiva.
Le prenotazioni apriranno il 15 giugno alle 11.00, come di consueto saranno disponibili 20 posti per la cena del sabato e 20 posti per il pranzo della domenica.
La prenotazione avviene tramite Eventbrite:
Cena del 23 luglio
Pranzo del 24 luglio

 

Zijun Meng & Ana Gonçalves
“TA TA” può essere tradotto dal cinese come “lui e lei” ed ora campeggia nell’insegna del  TA TA Eatery di Londra, nato come banco del mercato al Druid Street Market ed ora stabile al Curio Cabal Cafè di Haggerston. I due autori sono Zijun Meng e Ana Gonçalves uniti dal comune amore per il riso. Entrambi provengono da esperienze prestigiose al Chiltern Firehouse al Viajante e hanno deciso di lanciarsi in un’avventura imprenditoriale perché “il riso è un veicolo per il cibo, è molto simile al pane che è usato anche per i panini e la pizza. Ha un procedimento all’apparenza semplice ma richiede molta conoscenza e cura”.
Nel loro ristorante il menu è una sorta di fusion tra oriente e occidente in cui i tavoli sono riempiti di piccoli piatti da mangiare accompagnati dalla perfetta ciotola di riso. In più offrono agli ospiti una selezione di cocktail ispirati all’Asia, whiskey e sake.

Filippo Polidori
La vita professionale di Filippo attraversa in maniera trasversale il mondo della comunicazione mettendo in relazione brand di altissimo livello in maniere tanto inaspettate quanto creative ed originali. Come ogni storia anche la sua ha un inizio: tra il rosso ambrato e il bianco che si fa “orange” nelle sue forme più ricercate, è nel settore del vino che Polidori cresce professionalmente, facendo tesoro della lunga esperienza al fianco del grande Luigi Veronelli. Km percorsi in Italia e all’estero, confronti e nuove idee, portano Filippo ad occuparsi delle pubbliche relazioni della Tenuta San Guido e quindi del più famoso tra i vini italiani: Sassicaia. Anche Josko Gravner, personaggio tanto illustre e ricercato, scopre in Filippo la persona giusta per raccontare la sua filosofia e il suo prodotto. Così comincia l’avventura che lo porta a scoprire come la comunicazione sia un mescolarsi di brand e situazioni. Nascono collaborazioni con artisti e aziende anche molto diverse tra loro: Ducati, Jovanotti, BMW, Radio Deejay e tanti altri, fino ad arrivare a star internazionali come Sharon Stone. Non mancano quindi collaborazioni con rinomati chef e la creazione di eventi unici. In poche parole: quando il food diventa spettacolo.

La location è la sede di Borgo Durbecco di Faenza in Piazza Frà Sabba, 5.
Si possono seguire gli aggiornamenti del programma di Postrivoro su Facebook  e su Twitter cercando “Postrivoro”.
Lo sponsor del progetto è La Fenice Catering, che si occupa della fornitura di tovaglie, posate, bicchieri e tutto quello che ci permette di rendere confortevole l’evento.
Postrivoro è un’iniziativa che vede la collaborazione di Associazione Borgo Durbecco, Slow Food Emilia Romagna, Museo Carlo Zauli e pizzeria “O’fiore mio”.


Evento: Postrivoro
Dove: Borgo Durbecco, Piazza Frà Sabba 5
Città: Faenza
Quando: 23, 24 luglio
Web: www.postrivoro.it/postrivori/zijun-meng-ana-goncalves-e-filippo-polidori/
Condividi:
Altri articoli su:

Qualcosa di simile