Rigatoni con chantilly al cioccolato, albicocca, basilico

, , Dessert


Condividi:

2 persone

  • 6 rigatoni
  • aceto balsamico
  • zeste di limone (ricavate con un rigalimoni o una microplane)
  • qualche mandorla tagliata a filetti
  • 6 piccole foglie di basilico
  • Per la gelatina di basilico
  • 60 gr foglie di basilico
  • sale
  • acqua
  • 3 gr agar-agar
  • Per la chantilly al cioccolato
  • 50 cl panna
  • 50 gr cioccolato fondente (75% min)
  • Per la purea di albicocca
  • 1 o 2 albicocche molto mature
  • 5 gr zucchero
  • qualche goccia di limone

Preparare la gelatina di basilico: sbianchire le foglie di basilico e passarle subito in acqua ghiacciata, raffreddare anche l’acqua di cottura; frullare finemente le foglie assieme a un po’ d’acqua di cottura e poco sale. Filtrare (meglio se con della mussola) ricavando più succo possibile; aggiungere altra acqua di cottura fino ad arrivare a 100 grammi.

Sciogliere, portando a ebollizione, l’agar in una piccola parte della preparazione, e unire al resto. Mescolare bene e far gelificare in un contenitore ottenendo una gelatina alta mezzo centimetro. Una volta solidificata tagliarla a quadretti o nelle forme preferite.



Preparare la purea di albicocche: frullare le albicocche con lo zucchero e il limone per ottenere una purea piuttosto consistente; se è troppo densa aggiungere poca acqua, se è troppo liquida 1 grammo di gomma di xanthana.

Trasferire in una sacca da pasticcere e conservare al fresco.

Preparare la chantilly al cioccolato: portare a ebollizione la panna, versarla sul cioccolato e farlo fondere mescolando fino ad ottenere una crema liscia; far raffreddare in frigorifero e poi, con la frusta, montare fino ad ottenere la densità desiderata.

Cuocere la pasta in acqua NON salata per 1 o 2 minuti in più rispetto a quanto riportato sulla confezione. Scolare, raffreddare in acqua e ghiaccio, lasciar scolare nuovamente su carta assorbente.

Riempire ogni rigatone con la chantilly, appoggiarne 3 su ogni piatto assieme a qualche gelatina di basilico, aggiungere la purea di albicocche e decorare con le zeste di limone, qualche goccia di aceto balsamico, le foglioline di basilico, le mandorle.

 

Note
Preparare qualche rigatone in più, in cottura potrebbero rompersi e un paio servono di assaggio per valutare la cottura.
Nella chantilly può essere aggiunto del sale “dolce” (ad esempio sale di Cervia) e in questo caso si può decorare il piatto anche con qualche fiocco di sale.

 

gelatina di basilico

purea di albicocche
rigatoni chantilly


Condividi:


Qualcosa di simile