Alessandro Negrini. Elogio giocoso della pasta secca a Le Strade della Mozzarella Milano

, , Magazine

Alla prima tappa milanese de Le Strade della Mozzarella, Alessandro Negrini de Il luogo di Aimo e Nadia, gioca con la gelificazione della pasta


Condividi:


Alla prima tappa milanese de Le Strade della Mozzarella, Alessandro Negrini de Il luogo di Aimo e Nadia, gioca con la gelificazione della pasta andando oltre il concetto di scotto. La sua calamarata rimane sul fuoco per cinquanta minuti e al palato si propone come una crema, pur mantenendo la forma all’impiatto. Il suo è un inno alla pasta secca e qui ci racconta da cosa nasce.




Condividi:

Qualcosa di simile