Un Kissotto da I Cinque Sensi

, , Magazine


Condividi:


Si chiama Un bacio in Bronte il piatto che lo chef Emanuele Merito de I Cinque Sensi ha preparato per Kissotto, la raccolta fondi a favore dell’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze di cui abbiamo parlato qui. Un delicato soufflé di pistacchi di Bronte con una  base di cioccolato bianco che sicuramente non ha conquistato solo i bambini a cui è stato dedicato per l’occasione. Scegliendolo dalla ricca lista dei piatti, non solo farete del bene all’associazione Noi per Voi per il Meyer, ma potrete vincere un monte(di)premi.

Il pistacchio è un ingrediente ricorrente nella carta de I Cinque Sensi e la scelta non è casuale. Lo chef Emanuele Merito e altri due membri dello staff di cucina, vengono proprio dalla terra di Bronte, dove questo frutto cresciuto tra le pietre laviche viene raccolto rigorosamente a mano.



Cucina 07

 

I profumatissimi fusilli di pasta fresca, pistacchi e scampetti sono l’espressione della mediterraneità che pervade l’intero menu. Semplicità e leggerezza, unite ad importanti sapori, sono alla base della filosofia di Emanuele, che sottolinea anche la sua continua attenzione per il connubio fra cultura culinaria siciliana e toscanità.

“La poliedricità del pistacchio di Bronte – ci racconta lo chef –  permette accostamenti con un gran numero di ingredienti, essendo dolce in partenza e con uno spiccato retrogusto salato ottenuto dai minerali rilasciati dalla lava della pietra dove cresce.”

Cucina 08

 

Nelle eleganti sale, arredate con preziosi oggetti d’antiquariato si respira un’atmosfera che rimanda all’arte in tutte le sue espressioni. E’ l’ambiente perfetto per ospitare mostre e performance teatrali. E in questo certo non si risparmiano i fantasiosi e intraprendenti proprietari Giovanni e Fabio, che organizzano ogni settimana eventi a tema, studiando per ogni situazione un menu ad hoc.
La serata speciale sui Rosati d’Italia ha visto sfilare una carrellata di oltre cento etichette di rosé provenienti dalle cantine di tutt’Italia. Il galà dei grandi bianchi etruschi  di cinque grandi produttori toscani organizzato in collaborazione con l’EnoClub Siena. Le degustazioni di Rum & Whisky abbinati ad Avo Heritage, il sigaro presentato qui in anteprima nazionale, naturalmente a seguito di una selezioni di piatti a tema proposti da chef  Merito. Sono solo alcuni degli eventi in cui la convivialità si fonde armonicamente con la buona cucina.

In questo momento sono esposte le opere di Piero Schirinzi, una rappresentazione di singolari personaggi in pittura digitale che vale la pena vedere.

 


Condividi:

Qualcosa di simile