Antonello Sardi. I miei sapori decisi premiati dalla stella

, , Magazine

La filosofia de La Bottega del Buon Caffè nuova Stella Michelin, è quella di enfatizzare l'autenticità delle materie prime. Ce lo racconta Antonello Sardi


Condividi:


La filosofia alla base della cucina de “La Bottega del Buon Caffè” è quella di enfatizzare la freschezza e l’autenticità delle materie prime nei piatti che propongono.  Incontriamo lo chef Antonello Sardi, dopo pochi giorni dalla Stella Michelin e dalla sua espressione traspare, oltre la gioia, la grande volontà di procedere nel suo lavoro con energia e continuo miglioramento. Proviene da un’esperienza importante al bistellato Devero di Enrico Bartolini  e gustando i suoi piatti, dai sapori netti e precisi, si capisce che in cucina oltre ad esprimere la sua passione, si diverte. A breve il ristorante evolverà in una nuova avventura in Lungarno Cellini, sempre a Firenze. Nell’intervista  tutti i dettagli.




 

Anitra e baccalà
La Bottega del Buon Caffè

Tartare e gelato all’olio d’oliva
La Bottega del Buon Caffè

Tagliolini alle cicale
La Bottega del Buon Caffè

Maialino, crema di melanzane, taccole, cipolla vanigliata
La Bottega del Buon Caffè

Crema di melone e frutto della passione
La Bottega del Buon Caffè

Ceescake e gelato alla vaniglia
La Bottega del Buon Caffè


Condividi:

Qualcosa di simile