Magnus Ek a LSDM. Quando il re di Svezia mi cedette una delle sue isole

, , Magazine

Magnus Ek racconta la storia del suo ristorante Oaxen Krog, trasferitosi dall'isoletta da cui prese inizialmente il nome, all'isola Djurgarden a Stoccolma


Condividi:


In apertura della sua presentazione, Maria Canabal chiede a Magnus Ek di raccontare la storia del suo ristorante Oaxen Krog, trasferitosi dall’isoletta da cui prese inizialmente il nome, all’isola di Djurgarden a Stoccolma. Il proprietario, nientemeno che il re di Svezia, l’ha “ceduta” allo chef perché potesse coltivare i suoi prodotti e raccogliere le erbe spontanee, prendendosi cura, allo stesso tempo, del parco. A Paestum per lui è sperimentazione pura, ammette di non aver dimestichezza con la mozzarella e la presenta con sottilissime rondelle di topinambur, mela grattugiata, aneto e olio di semi. Infine l’elemento croccante delle chips di pelle di maiale fritta. Il secondo piatto, una zuppetta di siero di bufala e panna, mozzarella, cetriolo, grano saraceno e chips di siero. Raccontata direttamente da Magnus, nel video, la storia della sua isola intersecata con l’esegesi della cucina nordica.




 


Condividi:

Qualcosa di simile