Apre a Firenze Berberè. Un nuovo concetto di pizza

, , Magazine

Berberè Firenze - Artigianalità della pizza, impasti con farine macinate a pietra, biologiche e alternative al grano, ingredienti di qualità. Birra artigianale.


Condividi:


Berberè, a Castel Maggiore è considerata fra le migliori dieci pizzerie italiane. Devia dalle convenzioni della pizza per creare proposte con ingredienti di alta qualità, che hanno subito una trasformazione minima per non alterare la loro essenza di base. Un’assidua ricerca su lievitazione con pasta madre, impasti con farina macinata a pietra e la formula della degustazione a spicchi, hanno destrutturato l’esperienza pizza nella sua accezione più tradizionale. Questa è la filosofia che sostiene anche Alce Nero, storico marchio di cibi sani e buoni che insieme a Berberè ha aperto a Bologna Alce Nero – Berberè. Ora è la volta di Firenze, dove inaugura in questi giorni, in Piazza De’ Nerli, 1, la declinazione toscana di Berberè, con degustazioni di pizza e birre artigianali. Ideatore di questa nuova concezione del farinaceo più famoso del mondo è il giovane Matteo Aloe. Laurea in economia ed esperienze in cucine importanti. L’ultima, quella al Noma di Copenhagen, dove è stato contattato per uno stage dopo aver lasciato una lettera scritta a mano a René Redzepi, alla fine di un pranzo al miglior ristorante del mondo. Lì ha appreso quanto sono importanti passione e regole ferree, condite naturalmente con tanto, tanto foraging.



Berberè Bologna

Berberè Bologna

Berberè Bologna

Berberè Bologna


Condividi:

Qualcosa di simile