Francesco Apreda. Ogni piatto ha una storia da raccontare

, , Magazine

Dai suoi frequenti viaggi in India e in Oriente, Francesco Apreda porta, oltre che miriadi di spezie, soprattutto contaminazioni. I piatti che compone all'Imàgo, il roof restaurant dell'Hotel Hassler di Roma


Condividi:


Dai suoi frequenti viaggi in India e in Oriente, Francesco Apreda porta, oltre che miriadi di spezie, soprattutto contaminazioni. I piatti che compone all’Imàgo, il roof restaurant dell’Hotel Hassler di Roma, nascono dall’energia rilasciata non solo durante la permanenza ma anche post-ritorno dalle varie parti del mondo che visita spesso. Ce lo racconta a Cooking for Art Roma e più approfonditamente nel suo libro Apreda all’Imàgo dove le sue ricette più rappresentative degli ultimi cinque anni, narrano come si è evoluta la sua cucina. Ogni piatto può nascere da un’intuizione del momento, da un abbinamento colto al volo, ma “un piatto che ha dietro una storia, fa la differenza”. Per questo è importante raccontarla a chi si accinge a gustarlo.




 

Pasta e patate, granchio reale, curry indiano
Francesco Apreda - Pasta

Foie Gras, scones, composta di mandarinetti
Francesco Apreda - Foie Gras


Condividi:

Qualcosa di simile