Riccardo Camanini a LSDM. Il ricordo del primo morso

, , Magazine

La lezione che Riccardo Camanini del Lido 84 di Gardone ha tenuto a LSDM ruota attorno al primo morso di mozzarella


Condividi:


Fissare un momento della memoria. Intorno a questo pensiero si è evoluta la lezione che Riccardo Camanini del Lido 84 di Gardone ha tenuto a LSDM. Allievo di Gualtiero Marchesi ha proseguito la strada della sua formazione verso il consolidamento della cucina francese, prima da Raymond Blanc e poi da Jean-Louis Nomicos e Alain Ducasse. E anche durante la conduzione di Villa Fiordaliso, prima di arrivare al Lido, ha continuato ad alternare alcuni mesi di stage presso strutture blasonate all’estero. Nelle caverne incalcolabili della memoria – ricordando Agostino d’Ippona – incalcolabilmente popolate da specie incalcolabili di cose, di chef Camanini, è archiviato anche il primo morso che ha dato alla mozzarella di bufala. Due anni prima, al suo esordio al congresso di Paestum.
Come ri-materializzare quel ricordo? Qui ci narra, con la sua magnetica gestualità, la preparazione che ha ideato per dare corpo e nuova vita a quel frammento mnemonico e ci svela come estrae avanguardia dagli antichi scritti di cucina.




Condividi:

Qualcosa di simile